Archivio mensile: giugno 2017

#Consigli per l’#estate

E’ estate, vero, fa caldo, vero, allora? preferite l’inverno? io no 🙂 . Amo l’estate, il mare, le serate all’aria aperta. Quindi ecco il mio consiglio: passate le ore più calde in casa, con le finestre aperte si crea una piacevole corrente che aiuta, io poi ne approfitto per cucire, ma anche un bel film o libro. Poi, nel tardo pomeriggio, via al mare, si passeggia sul bagnasciuga. E’ rilassante, rinfresca, aiuta la circolazione e nulla vieta un bel tuffo per togliere tutto il calore accumulato durante il giorno. Durante la passeggiata si raccolgono sassi, vetri, conchiglie, legni. Poi si ritorna a casa e si ricomincia 🙂 . Beh a tutto questo dobbiamo aggiungere che ci sono le pause lavoro 🙂 . Il risultato è che il caldo poi non è così caldo in più con il raccolto che abbiamo fatto sulla spiaggia ci possiamo sbizzarrire nei nostri hobby. Questo è quello faccio io:) .

Una raccolta di vetri di mare su cui mostro i ciottoli decorati con il Dremel.

Io preferisco l’estate e Voi? 🙂

 

Please follow and like us:

#Mai dire mai

 

Eccola, no non l’ho fatta adesso ma è la mia preferita. Quando l’ho esposta al mercatino non ha avuto successo, come le altre :), allora perché ve la mostro? Perché non avendola venduta ora la porto io e non manca giorno che qualcuno non mi dica “che bella borsa!” AHAHAHAHAH. Mi diverte vedere come gli oggetti che cucio, in questo caso la borsa, possano piacere o meno assecondo “non capisco cosa”. O forse lo capisco 🙂 . Il punto, credo, è che ai mercatini non sei nessuno. Non ho un marchio, non mi conoscono, sono solo una delle tante che espone i propri lavori. Però fa sempre piacere quando qualcuno rimane stupito alla risposta l’ho fatta io.  🙂

 

Please follow and like us:

#gnomo del #bosco

Questo slideshow richiede JavaScript.

Gli gnomi danzano nel bosco e offrono funghi e rami di felci. Sono la personificazione degli spiriti dei boschi, difendono gli alberi e abitano nei tronchi o fra i rami. Possono spostarsi all’interno del terreno con la stessa facilità con cui noi umani camminiamo sopra di esso. Fuggono dai raggi del sole perché hanno il potere di trasformarli in pietra. Di solito sono di indole positiva e allegra, piantano i semi di nuovi alberi, hanno cura del sottobosco, delle radici e si occupano dei piccoli animaletti in difficoltà…

Grazie piccolo gnomo per essere venuto nella mia casa 🙂

 

Please follow and like us:

un sogno realizzato

Sembra proprio che questa storia dei sogni mi segue da vicino. Voglio parlarvi di due cari amici che tanti anni fa hanno fatto una scelta non condivisa da parecchi, devo dire me compresa. La loro scelta è stata aprire una libreria, in un’Italia che non legge, durante una crisi economica, in uno stato che non fa sconti. Sono diventati ricchi ? No 🙂  , faticano ogni giorno per far quadrare i conti, come la maggior parte di noi, ma a nostra differenza, ottengono soddisfazioni. Dalla più piccola, che può essere quella di un cliente che torna a ringraziare, alla più grande, che vi mostro ora qui http://www.massimocuomo.com/diario-di-un-viaggio-letterario-bellissimo-4-il-quartiere-di-carta/ .

Mi sono commossa nel leggerlo, ho provato gioia per loro e mi hanno fatto vedere cosa significa sognare.

Loro sono l’ennesima conferma che le persone, sorde ai rumori esterni, che seguono solo le loro voci interiori arrivano, in qualche posto arrivano e quel posto è il loro personale paradiso. Certo è giusto dire che sulla loro strada hanno trovato anche chi li ha sostenuti in questo sforzo ma credo che il sostegno più importante lo abbiano trovato nella reciproca collaborazione del voler insieme la stessa cosa.

Cari amici vi auguro davvero un milione di libri venduti 🙂

Please follow and like us:

l’importanza dei sogni nel cassetto

Chi non ne ha? questi mobili di uso quotidiano rientrano nelle frasi ovvie che tutti, almeno una volta, abbiamo citato. Ci sono “sogni nel cassetto” “scheletri nell’armadio”, ovvi si ma veri e non credete a chi se ne tira fuori dicendo di non averne in entrambi i casi. Lasciamo stare gli scheletri chiusi dentro gli armadi, ci sono già troppi guai in giro per correre il rischio di crearne altri :). Parliamo dei sogni. Personalmente ho sempre avuto tanti sogni da realizzare ed alcuni li consideravo anche irrealizzabili, semplicemente bei sogni a cui pensare ed invece una serie di fortunati (in questo caso) eventi, tanto per citare un titolo famoso, ha fatto in modo che si esaudissero.

Non avrei mai pensato, per citarne uno, che sarei andata a vedere la Sagrada Familia, ed invece…  

Eccone uno scorcio interno ancora in costruzione, perennemente in costruzione.

E poi l’altro grande sogno, un po’ di tutte le persone che conosco a dire il vero, New York              

Scorcio reso famoso da Leone ed inevitabile tappa per noi fans :).

Ma alla fine questi sono sogni facili da realizzare, ci sono sogni che invece richiedono un impegno maggiore che spesso non basta perché in quei sogni includiamo altre persone. Meglio sognare da soli? Forse si ma non mi interessa saperlo, quello che conta veramente è sognare, primo perché c’è una buona possibilità che si realizzino (vedi sopra) secondo perché, tanto per citare frasi ovvie, sono il sale della vita. Il mio sogno nel cassetto? 🙂 non ve lo dico 🙂 🙂

Please follow and like us: